Cos'è l'Idrocolonterapia?

L’Idrocolonterapia è una forma moderna di lavaggio intestinale che ha lo scopo di mantenere pulito e in perfetto stato il tratto intestinale, stimolare le peristalsi a riportare in equilibrio la flora batterica. L’effetto diluente dell’acqua introdotta e la stimolazione che si viene a creare mettono l’intestino in condizione di pulirsi a fondo e riattivare le sue funzioni vitali. Inoltre l’immissione di ossigeno attraverso l’acqua fornisce un valido nutrimento alla flora batterica.
Oltre a curare i disturbi dell’apparato digerente e dell’intestino purifica l’intero organismo.

Le indicazioni principali sono:

  • Stitichezza cronica, meteorismo e flatulenza
  • Disbiosi intestinale (alterazioni della flora batterica)
  • Parasitosi intestinale
  • Coliti, sindrome del colon irritabile, colon atonico
  • Candidosi vaginale ricorrente
  • Dermatosi ed acne
  • Asma e malattie allergiche
  • Cefalea e disturbi digestivi
  • Deficit immunitari
  • Preparazione ad esami diagnostici del colon e ad interventi chirurgici
  • dell’intestino

Come avviene la terapia?

Prima di iniziare il trattamento, viene consegnato del materiale informativo e un consenso informato da firmare dopo averne preso visione.

La terapia viene effettuata con materiale anatomico e monouso. ll lavaggio intestinale consiste nell’utilizzo di una piccola specola che il terapeuta inserisce nel retto del paziente: questa specola viene quindi collegata a un tubo per l’irrigazione d’acqua pulita e ad un altro per lo scarico dei detriti fecali che avviene quindi in un circuito chiuso, connessa ad un tubo in plastica che si collega allo strumento.

Il terapeuta regola la quantità e la temperatura dell’acqua ad una pressione e temperatura confortevoli (circa 38°).

Durante la seduta che dura circa 20-30 minuti, si effettua un piacevole massaggio addominale per aiutare l’intestino a svuotarsi e per riattivare la motilità intestinale.

Che benefici porta l'Idrocolonterapia?

Questo trattamento, attuando una profonda pulizia rimuove i residui fecali depositati nelle curve, nelle tasche e sulle pareti del colon, elimina la flora batterica alterata e favorisce la ricrescita di quella equilibrata. Già dopo il primo trattamento il ventre si presenta meno gonfio, si prova un senso di leggerezza e si attenuano le coliche e le scariche diarroiche.

Oltre agli effetti elencati prima il trattamento si riflette subito sulla condizione della superficie cutanea poichè pelle ed intestino sono intimamente legati. La pelle infatti è strutturata come una spugna e tra i suoi compiti, ha anche quello di aiutare i reni ad eliminare le tossine dell’organismo; se queste sono in eccesso, la pelle ne risente sviluppando infezioni cutanee, acnee e psoriasi.

Essendo una terapia disintossicante i disturbi cutanei diminuiscono, aumenta la vitalità, l’energia e in generale tutto il corpo migliora le sue funzioni.

Quante volte è necessario praticarla?

Il numero di lavaggi viene stabilito nel corso del colloquio iniziale e sulla base della patologia, si consiglia un percorso che prevede 3-4 trattamenti.

A chi fa bene l'Idrocolonterapia?

Visto quanto detto in precedenza possiamo dire che, praticamente, sono poche le persone che non ne hanno bisogno. Risulta particolarmente indicato per chi soffre di problemi intestinali o di disturbi che possono essere correlati ad un cattivo funzionamento del colon. Come visto all’inizio è però possibile ottenere beneficio anche per molti altri problemi.

Può dare problemi all'intestino?

Non presenta effetti collaterali né a breve né a lungo termine. Può essere effettuata a qualsiasi ora del giorno e permette di riprendere tranquillamente le proprie attività. Si tratta infatti di acqua pura e l’acqua non è certo dannosa!

A chi è controindicata?

In caso di malattie infiammatorie del colon, recenti interventi chirurgici all’intestino, emorroidi sanguinanti, tumori intestinali e gravidanza.