Dott. Gabriele Tabaracci - Seqex Professional e Ionorisonanza

Dott.ssa Viviana Covi - Seqex Professional e Ionorisonanza

Dott.ssa Viviana Covi

In risposta all’applicazione di campi elettromagnetici di bassissima intensità e frequenza, si ottiene un effetto biologico, regolando in particolare il trasporto degli ioni a livello della membrana cellulare.

“Un campo magnetico statico (terrestre) ed un campo magnetico variabile a bassa frequenza ed intensità, a temperatura ambiente, mediantespecifiche frequenze elettromagnetiche, dette di ciclotrone, inducono alcune specie ioniche (Ca++, Mg++, Na+, K+, Li+) a superare la barriera costituita dalla membrana cellulare.” A. R. Liboff, B .R. McLeod 1985.

La cellula, pertanto, se stimolata con un linguaggio elettromagnetico comprensibile e coerente ai suoi sistemi di funzionamento, risponde normalizzandosi, ossia riportando i meccanismi alterati ad una condizione precedente alla malattia.

Le patologie rispondenti alla ionorisonanza sono quelle che dipendono strettamente da alterazioni della comunicazione cellulare.
SEQEX è un apparecchio elettromedicale, nato nella seconda metà degli anni ‘90 dalla S.I.S.T.E.M.I. di Trento, omologata secondo la direttiva 93/42 CEE e protetta da brevetto internazionale. Essa estende l’intuizione di Liboff ad un uso total body, per cui risulta possibile aspettarsi che gli esseri viventi abbiano intrinseche proprietà biologiche di ICR.

Indicazioni alla terapia con SEQEX

  • Patologie osteoarticolari (artrosi, consolidamento delle fratture, traumi sportivi)
  • Supporto nel controllo del dolore
  • Stati infiammatori

Effetti sul tessuto osseo

  • Miglioramento dell’osteogenesi
  • Azione a livello della membrana degli osteoblasti e sull’effetto piezoelettrico dell’osso
  • Vivace produzione e deposizione del collagene con maggior ordinamento ed orientamento strutturale
  • Aumento della resistenza ossea

Effetti sull'infiammazione

  • Effetto antiedemigeno
  • Modificazione della permeabilità della membrana
  • Risoluzione dell’edema
  • Risoluzione dello spasmo muscolare
  • Azione antalgica
  • Accelerazione dei processi di guarigione dei tessuti molli

Esecuzione del Test e Programmazione della Card

La terapia può impiegare protocolli automatici già programmati o manuali, impostati dall’operatore.

  • Total Body
  • Localizzato
  • Puntale
  • Incrementatori di campo
  • Applicatore intensivo
  • Terapia domiciliare (di durata variabile, con riprogrammazione della Card)
  • Terapia ambulatoriale (total body e/o locale)

Personalizzazione: la terapia si modula sul Paziente, grazie alla valutazione in sede di test, e ha una durata variabile a seconda della patologia trattata (27-45 minuti a seduta).

Rivalutazione: a cadenza determinata, il Paziente va rivalutato, sia clinicamente che tramite un nuovo test, e la durata complessiva della terapia è decisa in base al quadro generale.

Uso familiare: l’apparecchio che si impiega nella terapia domiciliare contiene 6 memorie, ed è pertanto impiegabile da più componenti della famiglia, ciascuno secondo il proprio programma memorizzato.

L’impiego della terapia Total Body permette di lavorare contemporaneamente su più distretti.

L’azione terapeutica è pertanto realmente sistemica: nella gestione del Paziente, si parte sempre dal motivo di presentazione, ma spesso si “aggiustano” anche altri aspetti non meno importanti.

Chi si sottopone alla terapia riferisce spesso miglioramenti della qualità del sonno, dell’umore, degli stati ansiosi, ed un senso di benessere generale.

In conclusione

  • Risultati positivi
  • Apprezzamento della metodica da parte del Paziente
  • Non è un farmaco
  • Eccellente terapia di supporto
  • Assenza di effetti collaterali
  • Applicabilità sui bambini